sabato 24 settembre 2011

BMW M5: quinta generazione al lancio

La nuova BMW M5 F10 (2012)
La nuova BMW M5 F10 (2012)
BMW M5 E28, la prima M5 della storia, in produzione dal 1985 al 1988
BMW M5 E28, con Jeremy Clarkson di TopGear alla guida
È stata presentata al Salone di Francoforte la quinta serie della versione sportiva della BMW M5, un'auto ben diversa dalla prima M5 (basata sulla BMW Serie 5 E28) presentata nel lontano 1984 al Salone di Amsterdam.

Quella attuale, infatti, basata sulla BMW Serie 5 F10 (introdotta sul mercato lo scorso anno), è la prima M5 ad essersi convertita al turbo (tutte le precedenti versioni erano dotate di motore aspirato), per l'esattezza ad un propulsore a iniezione diretta di benzina V8 da 4,4 litri di cilindrata, biturbo (V8 M TwinPower Turbo, come lo chiamano in BMW).

Strumentazione della nuova BMW M5 F10 (2012)
La strumentazione della nuova BMW M5 F10 (2012)
Si tratta di un mostro capace di produrre 560 CV (412 kW) di potenza (e di mantenerla fra i 6.000 e i 7.000 giri) e 680 Nm di coppia (forniti per un'incredibile ampiezza di regimi, fra i 1.500 e i 5.750 giri), e di far raggiungere i 305 Km/h alla vetture (se dotata di di M Driver's Package, altrimenti ci si accontenta dei 250 Km/h) e di farla schizzare da zero a cento km/h in 4,4 secondi (e da 0 – 200 Km/h in 13 secondi netti). Un vero bolide.

Il tutto con consumi inferiori del 30% rispetto al modello precedente (la E60), inferiori ai 10 chilometri al litro (9,9 Km/litro, secondo BMW, nel ciclo misto), grazie al pacchetto EfficientDynamics, comprendente il dispositivo Start&Stop e quello per il recupero dell'energia in fase di frenata (Brake Energy Regeneration), e al cambio a doppia frizione M a 7 rapporti con Drivelogic.


Per approfondimenti, ecco il link al sito ufficiale di BMW M5, oppure visita il canale YouTube di Storie di Automobili, per degli interessanti video di descrizione del prodotto o per scoprire cosa pensa di BMW M5 EVO Magazine.
-->