giovedì 1 settembre 2011

Nuova Lancia Ypsilon: nuovo spot TV, nuove polemiche?


Lo scorso luglio scrivemmo un pezzo dal titolo “Spot Nuova Lancia Ypsilon: messaggio diseducativo o esempio di branding azzeccato?”, riguardante lo spot televisivo della Nuova Ypsilon 5 porte. Il protagonista – l'attore francese (nonché legittimo marito dell'attrice Monica Bellucci) Vincent Cassel – dichiarava: “Il lusso è un diritto”.

Il nostro “pezzo” si soffermava principalmente sulle polemiche che accompagnarono la messa in onda di tale messaggio pubblicitario, soprattutto da parte dell'Unione Nazionale Consumatori, non necessariamente legate all'automobile reclamizzata, ma alla rappresentazione di “un tenore di vita dispendioso”, mentre il quesito del titolo era da noi inteso come una domanda assolutamente retorica.


Vincent Cassel "al lavoro", nel nuovo spot Lancia Ypsilon
Certo che si tratta di un branding o brand management azzeccato (giudichiamo anche in base ai successi raccolti da Nuova Ypsilon), nel mondo attuale il posizionamento forte di un marchio è la base del successo di un'azienda (e tutti noi vogliamo che Fiat sia un'azienda di successo, vero?).


Ora è on air il secondo atto della campagna Lancia Ypsilon, dal claim “L'eleganza è un diritto”, e siamo sicuri anche questa nuova “provocazione” firmata Lancia non mancherà di risvegliare gli animi.


Diciamo “provocazione” perché siamo convinti che una pubblicità debba essere anche provocazione, debba colpire. E questo Lancia Ypsilon forge (così è chiamato il nuovo commercial) lo fa. 


Altrimenti ci troviamo ad avere un panorama di spot TV composti esclusivamente da calciatori, comici, modelle in abiti più o meno discinti, miscelati a dovere, a prescindere dal prodotto, a prescindere da qualunque posizionamento.


-->