lunedì 9 gennaio 2012

Nuova Ford Fusion: ibrido e plug-in in prima linea

Ford Mondeo 2013 statica rossa

Ford Mondeo in Europa e Ford Fusion in America, questi i nomi delle due auto che la Nuova Ford Fusion – debuttante in questi giorni al Salone Internazionale del Nordamerica di Detroit – sostituirà nel corso del 2012 (per gli USA) e 2013 (per Europa ed Asia).

In Europa il modello dovrebbe mantenere la denominazione Nuova Ford Mondeo, visto che il nome Fusion riporta alla mente ricordi legati alla non fortunatissima Fusion MPV di qualche anno fa.

Nuova Fusion riprende gli stilemi anticipati dalla concept car Evos – compresa la calandra che ricorda quella di alcune Aston Martin – presentata al Salone di Francoforte, applicati alle generose dimensioni (4,87m) dell'automobile a 5 porte di segmento D.

Le motorizzazioni presentate sono le benzina EcoBoost, Hybrid ed Energi plug-in Hybrid, visto lo scarso interesse per i propulsori a gasolio – almeno per il momento – nel mercato statunitense.

Il motore di partenza è l'EcoBoost benzina 1.6 dalla rispettabile potenza massima di 180 CV, segue il fratello maggiore da 2.0 litri e 240 CV (disponibile anche in abbinamento alle trasmissione automatica Selectshift e alla trazione 4x4). C'è anche un 2.5 (a quattro cilindri) da 170 CV.


La versione ibrida, dotata di un propulsore a benzina da 2.0 litri a ciclo Atkinson abbinato ad un motore elettrico, con una potenza totale pari a 185 CV. Il moto viene trasmesso da un cambio CVT, utilizzando la sola propulsione elettrica, Ford Fusion Hybrid percorre circa 75 km e può raggiungere una velocità massima di 100 km/h.

-->
Ford Mondeo 2013 dinamica bianca