mercoledì 7 dicembre 2011

Dodge Dart: americana dal cuore sportivo Alfa Romeo


Dodge Dart picture front
Della Dodge Dart è un po' che se ne parla, pur senza saperne il nome, che è stato svelato solo ora, assieme alle foto teaser che pubblichiamo: la prima vettura nata e targata USA su base italiana, dalla progressiva fusione fra Fiat e Chrysler, voluta da Sergio Marchionne. 

Qualcuno pensava che si sarebbe potuta chiamare Chrysler Hornet, altri nomi erano poi entrati in lizza, ma ciò che era chiaro fin dall'inizio è che sarebbe nata dalla meccanica di Alfa Romeo Giulietta (piattaforma C-EVO), il cui pianale è stato dovutamente allargato e allungato per adeguarlo alle dimensioni dell'auto americana. 

Nella gamma di propulsori ci sarà posto anche per il motore 1.4 MultiAir Turbo (oltre ai classici aspirati: il TigerShark 2.0 16V e il nuovo TigerShark 2.4 16V americani), che dovrebbe arrivare fino ai 160 CV della Abarth 500 venduta negli Stati Uniti d'America

Fra le tre possibili trasmissioni disponibili ci dovrebbe essere una versione dell'automatico-sequenziale TCT a 6 rapporti e doppia frizione.


Dodge Dart Compact Sedan (questo è il nome completo, per una vettura che vediamo per la prima volta nel 2011, ma che viene denominata Model Year 2013) – una tre volumi dal design sportivo, che si collocherà nel segmento D – sostituisce la Dodge Caliber, e sarà presentata al Salone di Detroit 2012, in programma il prossimo gennaio. Secondo Chrysler è una automobile che che fonde “il DNA Alfa Romeo nella passione per le performance di Dodge” e nel mercato Nordamericano si troverà a competere con Chevrolet Cruze, Ford Focus, Honda Civic ed Hyundai Elantra. 

Sempre sullo stesso pianale, nascerà la nuova Alfa Romeo Giulia – vettura chiave della nuova strategia Alfa Romeo –, la prima Alfa Romeo made in USA.

-->
Dodge Dart picture rear