venerdì 5 agosto 2011

Lada-VAZ 2101-2107: il pensionamento di un mito

Lada 2101, la capostipite

Il 2011 passerà alla storia – fra le altre cose – per l'ultimo anno di produzione e commercializzazione di una delle automobili costruite in più esemplari della storia della motorizzazione civile.

La Lada 2107, ultima generazione
Si tratta della Lada 2107, versione russa (agli inizi c'era ancora l'URSS, in verità) della Fiat 124 (Auto dell'Anno 1967), che ha iniziato la propria vita 41 anni fa, con la denominazione di Lada 2101 (berlina) e 2102 (station wagon o, come si usava dire allora, famigliare), per poi assumere altri nomi, denominazioni e soprannomi: Lada Nova, Lada Prima in Italia, Francia, Spagna e Germania, in Inghilterra è invece conosciuta come Lada Riva, in Canada come Lada Signet, in Brasile e generalmente in Sudamerica è stata chiamata Lada Laika, in altri Paesi dell'Est come Zhiguli (o semplicemente milledue, milletre, millecinque e millesei, a seconda della cilindrata).

Il sogno di generazioni
Nel corso degli anni l'auto simbolo della motorizzazione nei Paesi dell'Est è stata prodotta negli stabilimenti originali di della AutoVaz (VAZ è l'acronimo di Fabbrica Automobilistica del Volga) situati a Togliattigrad (in URSS prima, Russia poi), in Egitto (a Città del 6 ottobre, in uno stabilimento Suzuki), in Germania (nella Germania Ovest, per la precisione, a Dörpen), in Kazakistan (a Oskemen).

Il modello attuale – la Lada-VAZ 2107 – ha terminato la saga questo mese, dopo che 16.800.000 unità sono state costruite, nella fabbrica di Togliattigrad, dove la storia di quest'auto è iniziata.

La fine della produzione in realtà era già stata decretata alla fine del 2009, quando le vendite iniziarono a diminuire (dopo 39 anni di produzione...), ma un programma governativo di rottamazione – partito nel marzo del 2010 – l'ha tenuta in vita, grazie alla riduzione di prezzo ad un'equivalente di 3.900 euro (da 5.200 euro). aiutata dagli incentivi governativi, la Lada ha raddoppiato le vendite del modello 2107 nell'anno (avevano raggiunto quota 136mila) e anche nei primi sei mesi del 2011 ha fatto molto molto bene, con quasi 70mila vetture vendute (69.500, per la precisione): un rotondo +35%. Solo Lada Kalina ha fatto meglio, Lada Priora e Lada Samara hanno seguito a ruota la Zhiguli.

La FIAT 124
Gli incentivi però sono terminati lo scorso maggio, determinando la fine di un'auto che era divenuta un'icona vivente.

Ma come sostituirne le vendite? È in arrivo un nuovo modello denominato Lada-VAZ 2126, o Lada Granta, all'inizio sviluppata in collaborazione con Porsche, ora invece prodotta con la partecipazione di Renault (che possiede il 25% di AutoVaz), definita la vettura più economica d'Europa. La motorizzazione Russa abbandona l'Italia e si dirige oltralpe.
Lada 2116 Granta