mercoledì 25 maggio 2011

Alfa Romeo negli USA: preparativi allo sbarco in Michigan

Lo sbarco di Alfa Romeo negli USA è stato oggetto di diverse speculazioni, soprattutto a causa del ritardo subito dal modello più importante di questa operazione – la nuova Alfa Romeo Giulia -, ritardo negato da Sergio Marchionne, ma legato proprio alle perplessità del boss di Fiat-Chrysler riguardo al design della nuova media della Casa del biscione.

I preparativi sono però in corso, come testimoniano le “foto spia” pubblicate dal sito USA Automobile, che riprendono un'Alfa Romeo Giulietta effettuare dei test nel sudovest dello stato del Michigan.

Alfa Romeo Giulietta sulle strade del Michigan

Anche Automobile riporta il fatto che “sembra che Alfa Romeo non riapparirà fino al 2013”, ma la strategia del Gruppo sembra essere leggermente cambiata. Già nel 2012 dovrebbe essere pronto il nuovo SUV di Alfa Romeo, che sicuramente anticiperà l'arrivo della Nuova Giulia (leggi il nostro blog del 9 maggio), così come il modello derivato da Alfa Romeo 4C Concept e Alfa Mi.To restyling. Giulietta dovrebbe arrivare negli USA già nella versione ristilizzata, prevista per il 2014, ma che forse verrà anticipata per gli Stati Uniti.

Una cosa è certa: se Alfa Romeo vuole raggiungere e - possibilmente - superare la soglia delle 500mila unità vendute, avrà bisogno dell'apporto del mercato statunitense (così come pure di quello cinese, ma questa è un'altra storia), e la scadenza del 2015 è ormai dietro l'angolo.

Giulietta goin' downtown