sabato 2 giugno 2012

Abarth Punto Supersport: adrenalina accessibile


Accelera da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi, supera i 216 km/h di velocità massima, consuma mediamente 6,1 litri di carburante ogni 100 km percorsi (oltre 16 chilometri di percorrenza con un litro) e ha un prezzo di listino di 21.900 euro: che auto è?

L’Abarth più cattiva di sempre – come l’ha definite l’ufficio stampa di Fiat Group Automobiles – ovvero la Abarth Punto Supersport.

Abarth Punto Supersport da 180 CV
Abarth Punto Supersport da 180 CV
Equipaggiata con un motore 1.4 MultiAir potenziato a 180 CV (132 kW), abbinato ad un cambio meccanico a 6 rapporti, la Punto Supersport è nata come derivazione di serie della Abarth Specialty Punto Scorpione, dalla quale prende spunto per un look particolare, personalizzazione elaborate (ed eseguita) dalle Officine Abarth di Mirafiori, a Torino.

Volante e interni della Abarth Punto Supersport
Interni della Abarth Punto Supersport
Verniciatura opaca nera per cofano e tetto, sticker "banda passante" in Grigio Campovolo, cerchi in lega leggera diamantati da 17” con disegno a cinque “chele”, pinze freno colorate (i dischi anteriori sono autoventilati), sono tutti particolari che svelano la natura di questa hatchback dal carattere esuberante.

All’interno, Punto Supersport, si scopre ricca ed esclusiva, grazie alla dotazione di serie completa, che comprende climatizzatore automatico, sistema Blue&Me con comandi al volante, sedili anteriori sportivi e volante in pelle, pedaliera e il batticalcagno inox, sovratappeti in agugliato con grafica in elettrosaldatura e targhetta effetto cromo su console climatizzatore.

Abarth Punto Supersport, nera e bianca
Abarth Punto Supersport in pista