mercoledì 30 maggio 2012

SUV o CUV?

Su come vada esattamente definito un SUV (o Sport Utility Vehicle), le opinioni possono divergere: se la versione inglese di Wikipedia asserisce che la piattaforma di uno Sport Utility Vehicle deve essere quella di un veicolo commerciale, per la versione italiana il criterio da prendere in considerazione gioca più sulla somiglianza con una monovolume (o MPV). 

Se poi andiamo ad analizzare l'essenza di un crossover (definito anche dall'acronimo CUV, Crossover Utility Vehicle), le cose non migliorano: il miscuglio fra station wagon, hatchback e altro rischia di farsi ancora più confuso... 

In realtà è l'uso che se ne fa a rendere più chiare le cose, e Chevrolet parte dalla capacità di un veicolo di trasportare fino a 7 persone, oltre al fatto di possedere le caratteristiche premianti di diverse tipologie di automobile. 

Ed è da lì che tutto è partito, da quella che si può considerare la prima automobile SUV (ma forse potremmo anche chiamarlo CUV?) e che è divenuta la vettura con la denominazione più longeva ancora in circolazione: la Chevrolet Suburban a 8 posti. 

Nato dal telaio da veicolo commerciale da ½ tonnellata, dotato di tre file di sedili, è sicuramente il prototipo di ciò che un SUV deve poter offrire: tanto spazio e tanta praticità. Ed è senza dubbio questo insieme di caratteristiche che ha permesso a Suburban di venire prodotto interrottamente dal 1934, ovvero da 78 anni. Un record assoluto. 

E l’esperienza pluridecennale di Chevrolet ha poi alimentato il DNA del marchio automobilistico, che ha portato a creare dei crossover unici nel loro genere: Orlando e Captiva. O sono dei SUV? 

Articolo sponsorizzato