venerdì 11 gennaio 2013

Renault Captur: nuovo SUV compatto


A conferma della splendida forma di cui gode il segmento delle SUV compatte (quello che vedrà l'arrivo di Fiat 500X prodotta a Melfi, il prossimo anno, vedi il post del nostro blog auto sugli investimenti di Melfi), anche Renault lancia una novità auto a far da antagonista ai vari modelli della concorrenza – principalmente coreano-giapponese, al momento -, il crossover Renault Captur.

Vista laterale SUV crossover Renault Captur
Renault Captur, eredita il nome della concept car del 2011
Secondo la Casa francese di Boulogne-Billancourt, la nuova auto – che mantiene il nome della concept car presentata al Salone dell'auto di Ginevra nel 2011 - unirebbe le caratteristiche di guida ed agilità di una piccola compatta (è la meccanica della Renault Clio, infatti, a far da piattaforma per la Captur), la modularità interna e lo spazio dell'abitacolo di una monovolume (come la Renault Scénic, per intenderci) allo stile e posizione di guida tipici di un SUV.

Gli interni del SUV crossover Renault Captur
Gli interni di Renault Captur
Insomma, un vero è proprio crossover (o CUV, Crossover Utility Vehicle), un modello a cavallo fra segmenti diversi, che dovrà fare i conti con i vari Nissan Juke (famiglia Renault), Hyundai ix35 e Kia Sportage, tutti modelli di successo.

Le linee di Captur in riportano – in poco più di 4,10 metri di lunghezza - tutto ciò che di nuovo Renault sta facendo nel campo del design. Con il nuovo crossover, il dipartimento dello stile, guidato da Laurens van den Acker, lancia gli stilemi che vedremo sulle nuove Renault in arrivo nei prossimi anni.

La dotazione di serie della vettura non è stata ancora dettagliata, ma fra le notizie pubblicate, è stato comunicato che fra gli accessori di serie tritroveremo il sistema hands-free entry, l'hill start assist (per le partenze in salita) e i sensori di parcheggio posteriori.

Tre quarti posteriore del nuovo SUV Renault Captur
Tra gli optional ci saranno invece il tablet touchscreen integrato R-Link e un sistema integrato che comprende Bluetooth, audio-streaming e impianto audio hi-fi Arkamys a sei altoparlanti.

I motori proverranno anche loro dalla Renault Clio, la gamma dovrebbe permettere valori di emissioni al di sotto dei 100 g/km di CO2.

La nuova crossover verrà prodotta nello stabilimento Renault di Valladolid, in Spagna, si posiziona al di sotto della Renault Koleos (SUV su base Nissan X-Trail) e il debutto ufficiale avverrà al Salone dell'Auto di Ginevra 2013, il prossimo marzo. Attendiamo ulteriori news riguardo ai dati tecnici.


Video presente sul nostro canale YouTube, Storie di Auto