sabato 3 novembre 2012

Gruppo Fiat: tutte le novità auto fino al 2016

Come promesso, nel corso del CDA del 30 ottobre scorso, e a latere della presentazione dei dati relativi ai risultati economici (gli utili si attestano su 951 milioni di euro, crescendo dell'11,75%, nonostante la crisi in Europa e grazie agli ottimi risultati di Chrysler e Brasile) Fiat ha anche reso noto il piano industriale 2013-2016, con tutte le novità auto previste.



Il piano non prevede riduzioni di capacità in Italia (nonostante la mancanza di segnali incoraggianti in Europa), ma la destinazione del 15% della produzione all'export. Un segnale importante, in un momento in cui molti dei maggiori produttori puntano alla chiusura di impianti europei (recentemente Ford ha dichiarato di voler terminare la produzione delle fabbriche britanniche di Southampton e Dagenham, e dell'impianto di Genk, in Belgio).
Rendering Fiat 500X
Per quanto riguarda il marchio Fiat, il piano sulla futura gamma di modelli per il 2013 prevede una sola novità, la Fiat 500XL. Si tratta di un MPV da 7 posti, derivato dalla 500L, rispetto alla quale il passo è stato allungato (in lunghezza, la 500XL dovrebbe guadagnare circa 20 centimetri e raggiungere i 4,35 m).

Come la 500L, anche la sorella maggiore XL verrà prodotta nello stabilimento serbo di Kraguievac. Nel 2014 sarà la volta di un altro modello del sub-brand 500 (seguendo un po' le orme di quanto fatto da BMW con Mini, la Fiat 500 darà origine ad una famiglia dai connotati simili all'interno di Fiat), il crossover 500X, dotato anche di versione a trazione integrale (sostituirà la Fiat Sedici).


Nel 2015 il piano prodotto prevede le nuove Fiat 500 (e relativa 500C) e Punto, mentre la Panda (anche questo modello potrebbe dare origine ad un brand) verrà sottoposta a restyling e ci sarà una Fiat Viaggio per i mercati occidentali (attualmente la berlina Fiat è presente solo in Cina, dove è prodotta). Nel 2016 vedrà la luce la nuova Bravo (potrebbe derivare dalla Viaggio europea, pur avendo un impostazione da CUV) e un altro nuovo modello.

Alfa Romeo, un marchio oggi rappresentato da soli tre modelli, ritornerà in USA con l'Alfa 4C, un'interessante auto coupé sviluppata con la collaborazione della Dallara. Nel 2015 dovrebbe finalmente arrivare la ammiraglia Giulia – sia berlina che station wagon -, assieme ad un SUV su base Jeep e una spider sviluppata in collaborazione con Mazda, conosciuta come Duetto (in ricordo della storica spider di casa Alfa Romeo, ultimo modello ad essere stato in vendita negli USA).

Rendering Maserati Ghibli
Il marchio Maserati è alla ricerca di una crescita di volumi, attaccando i marchi tedeschi. Quattroporte e Ghibli (la baby Maserati che competerà nel segmento E) saranno i primi modelli ad uscire il prossimo anno, mentre nel 2014 sarà la volta del nuovo SUV, Maserati Levante. Nel 2015 ci saranno le nuove GranTurismo e GranCabrio.

Nel 2013 Jeep presenterà la nuova Cherokee, mentre l'anno dopo ci sarà un SUV compatto, parente stretto della Fiat 500X. Nel 2015 2 altri modelli, fra cui un crossover.

Il marchio Chrysler uscirà nel 2013 con la nuova Chrysler 200, una berlina di segmento D – in seguito ci saranno le versioni coupé e cabrio - con trazione anteriore o integrale e gamma di motorizzazioni da 4 e 6 cilindri. Nel 2015 ci sarà il nuovo crossover Town&Country/Voyager, mentre il 2016 sarà l'anno della Chrysler 100 due volumi. La nuova ammiraglia – Chrysler 300 – esce dal piano al 2016, la sua uscita è prevista per il 2017.

La Lancia rimarrà ancora all'ombra di Chrysler per qualche tempo ("Lancia non tornerà quella di un tempo", ha dichiarato Sergio Marchionne). L'unico modello sviluppato da Lancia sarà la Ypsilon (che verrà ristilizzata nel 2015), le altre vetture della gamma saranno degli spin-off della gamma Chrysler (la nuova Lancia Delta, ad esempio, deriverà dalla Chrysler 100).