martedì 9 ottobre 2012

Ferrari F70: telaio ad alta tecnologia per la supercar ibrida


Al Salone dell'Auto di Parigi Ferrari ha presentato quello che sarà il telaio della nuova serie limitata ibrida ad altissime prestazioni che sostituirà la Ferrari Enzo e che potrebbe chiamarsi Ferrari F70.

Dopo l'introduzione della Ferrari F12 Berlinetta, che – con i suoi 740 CV - ha superato ogni precedente modello della Casa di Maranello in termini di potenza, sarebbe ora in arrivo il nuovo modello che sostituisce la Enzo (prodotta in occasione dei 55 anni di attività del produttore), che dovrebbe erogare addirittura 900/1.000 CV attraverso un sistema ibrido che abbina un motore a benzina V12 aspirato a un sistema propulsivo elettrico. La tecnologia ibrida ad alte prestazioni utilizzata per questa vettura viene chiamata HY-KERS.

Il telaio della nuova Ferrari ibrida al Motor Show di Parigi 2012
Il telaio della nuova Ferrari ibrida al Motor Show di Parigi 2012

Il nuovo telaio, il cui peso è del 20% inferiore alla scocca della Enzo Ferrari (nonostante le nuove esigenze causate dalla propulsione ibrida e dalle nuove normative, visto che la Enzo è stata introdotta dieci anni fa), è in materiale composito e deriva direttamente dalla tecnologia di Formula 1 – comunica Ferrari attraverso il sito Ferrari.com – e consiste in quattro tipi diversi di carbonio (T800, T800UD, M46J e T100).

L'ultima serie limitata Ferrari: la Enzo (2002)
L'ultima serie limitata Ferrari: la Enzo (2002)
Questi materiali ad alta tecnologia vengono laminati a mano e prodotti in autoclave, attraverso un processo che permette di ottimizzare il design. Nel sottoscocca il carbonio è stato rinforzato dal Kevlar®, un materiale che permette di rafforzare la struttura e prevenire danni provocati da detriti del fondo stradale. Un video prodotto da Ferrari descrive le caratteristiche di questo nuovo chassis.



Rigidità torsionale e flessionale sono aumentate rispettivamente del 27% e del 22%, grazie a queste nuove tecnologie produttive, che sono direttamente derivate dalla F1, come testimonia la vicinanza – nello stand Ferrari al Mondial de l'Automobile - di una vettura di Formula 1 al nuovo telaio.

Per quanto riguarda il nome, ad oggi nulla è ancora trapelato: alcuni rappresentanti della stampa italiana ipotizzano che il nome sarà F70, probabilmente basandosi su alcuni dei nomi precedenti (Ferrari F40 per celebrare i 40 anni della società nel 1987 e Ferrari F50 per una supercar arrivata 10 anni dopo). L'ultima edizione limitata di supercar Ferrari è stata chiamata Enzo, in rispetto al fondatore Enzo Ferrari, la cui attività è ora racchiusa nello splendido spazio espositivo Museo Casa Enzo Ferrari, aperto quest'anno.

Autonews Europe riporta che a Parigi, il Presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo avrebbe replicato ad una domanda relativa al nome della nuova Ferrari: "Si può essere certi di una cosa: non sarà chiamata Luca."

Luca Cordero di Montezemolo e la Ferrari F12 Berlinetta al Motor Show di Parigi
Luca Cordero di Montezemolo e la Ferrari F12 Berlinetta al Motor Show di Parigi