domenica 4 marzo 2012

Nuova Fiat Panda: 35mila ordini per scacciare la crisi



Mentre venivano diffusi i dati relativi alle immatricolazioni vetture nuove in Italia di febbraioFiat comunicava un'altra notizia, questa volta molto più positiva: gli ordini di nuova Fiat Panda hanno raggiunto la ragguardevole soglia dei 35.000 ordini.

La nuova Fiat Panda davanti al Castello Sforzesco
La nuova Fiat Panda davanti al Castello Sforzesco
Si tratta di un risultato straordinario, anche in considerazione del fatto che la Panda 2012 ha iniziato la propria commercializzazione in soli 4 mercati: Italia, Belgio, Paesi Bassi e Polonia.



Il dato di vendita di nuova Panda risulta a maggior ragione importante, se confrontato con la performance del Gruppo Fiat nel febbraio 2012, performance peraltro fortemente penalizzata dagli scioperi dei trasportatori, che hanno bloccato sia la produzione (v. nostro post Sciopero TIR: stabilimenti Fiat fermi) che il trasporto delle vetture verso concessionarie.

Fiat Panda 2003 a confronto con la nuova Fiat Panda 2012
La Panda 2003 a confronto con la nuova Panda 2012
A febbraio l'intera Fiat Group Automobiles (Fiat Chrysler Group meno Ferrari e Maserati) ha raggiunto risultati di poco superiori, consegnando 36.984 vetture – fra i marchi Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Jeep – per una quota di mercato pari al 28.3% (-0,4 punti percentuali rispetto all'anno precedente).

E quasi un terzo delle auto nuove consegnate erano... Fiat Panda (non si tratta della nuova Panda, ma del modello precedente, ora denominato Panda Classic), che - si spera - ora inizierà a scalare le classifiche auto.

È proprio vero: se Panda non ci fosse, bisognerebbe inventarla. Chiedetelo a Sergio Marchionne.