sabato 15 ottobre 2011

Top Gear: ritirato dal mercato il TomTom con la voce di Jeremy Clarkson

Premessa: TopGear è una trasmissione TV (prodotta dalla BBC) che parla di automobili, sicuramente la più provocatoria e umoristica della storia di questi show televisivi. Ed è la trasmissione che ha avuto (e sta avendo) il maggior successo, con 350 milioni di spettatori in tutto il mondo. In Italia Top Gear (doppiato in italiano) viene trasmesso da Discovery Channel, canale tematico della piattaforma SKY Italia.

Jeremy Clarkson di Top Gear: perplesso?
Fra i tre presentatori fissi dello show, Jeremy Clarkson (gli altri due sono Richard Hammond e James May) è senz'altro quello più controverso e sarcastico (nonché più conosciuto: in UK è un vero idolo, è autore di diversi libri, che regolarmente vanno a ruba, scrive per i conosciutissimi giornali The Sun e The Sunday Times).

Per sfruttare la straordinaria notorietà di Clarkson (soprannominato Jezzah), la società TomTom – produttrice di navigatori satellitari GPS – ha messo a punto un modello che comunica con la voce (ed il sarcasmo) di Jeremy Clarkson (in italiano il doppiatore è Pietro Ubaldi). Per darvi un'idea dello stile (se avete una certa padronanza dell'inglese), potete ascoltare la voce di Jeremy Clarkson sul nostro Canale YouTube.

TomTom e Top Gear: un matrimonio che non s'ha da fare
Per chi invece l'inglese non lo mastica, ecco un paio di esempi “alla prossima gira a sinistra. Se non sai qual è la sinistra, beh, forse non dovresti andartene in giro in macchina” e “fra 700 metri raggiungerai la meta, ammesso che la tua macchina ce la possa fare”. Il modello di navigatore ispirato da Jezzah si chiama TomTom GO LIVE Top Gear Edition GPS.

Si tratta di un'edizione limitata, per fortuna. Perché “per fortuna”? Beh, perché – apparentemente – il noto Jeremy ha dimenticato che una clausola del suo contratto vieta qualunque tipo di supporto a prodotti automobilistici, e blaterare fuori da un TomTom ne è una chiara violazione (come ci informa Autoblog.com, che ha pubblicato la notizia) di questa policy.

Risultato: i profitti derivanti dalla vendita dei 54.000 mila TomTom già prodotti (di cui una parte fa già bella mostra di sé in diversi negozi) andranno alla fondazione Children in Need della BBC.

-->