domenica 9 ottobre 2011

Cinquone Abarth 500: 300 CV e 250 km/h per l'elaborazione stradale di Romeo Ferraris


L'Abarth 500 da competizione realizzata dall'elaboratore RomeoFerraris è un'auto vincente, avendo trionfato alla 6 ore di Vallelunga nonché in diverse gare del campionato italiano turismo.

Ora questo bolide da corsa, denominato “Cinquone”, viene trasformato in una vettura stradale, addomesticando – ma non troppo – la potenza del motore Fiat 1.4 T-Jet sovralimentato (che da 360 CV passa a 300 CV), e incrementando il peso da 900 chilogrammi a poco più che 1.000 kg (per permetterne l'omologazione stradale).

Il Cinquone da strada mantiene il roll bar posteriore – e la configurazione a 2 posti –, ma verrà fornita la possibilità di aggiungere il sedile posteriore (per 4 posti totali).

Il kit aerodinamico del Cinquone riprende l'estetica della vettura da competizione, con paraurti allargati, imponenti prese d'aria sul cofano motore, e l'impianto di scarico (prodotto da Romeo Ferraris), con due terminali centrali. Sportivissimi sedili a guscio, rivestimenti in Alcantara e verniciatura nera con particolari rossi completano l'opera.

Un'auto non da tutti, visto che il prezzo si aggirerà sugli 80.000 euro, sfiorando il prezzo di una Porsche 911.

Per raggiungere questi risultati (ovvero più che raddoppiare la potenza del motore “base”), Ferraris ha costruito una turbina della sovralimentazione ex-novo, oltre a ritoccare la mappatura della centralina e ad apporre modifiche minori.

Chissà che in Fiat non decidano di sfruttare quest'elaborazione monstre per pubblicizzare l'arrivo del marchio Abarth negli Stati Uniti, che verrà annunciato ufficialmente al Motor Show di Los Angeles il prossimo mese.


La nuova opera del trasformatore milanese è stata presentata in questo week-end, in occasione dell'ultimo appuntamento del Campionato Superstars, proprio all'autodromo di Vallelunga.
-->

Romeo-Ferraris-Cinquone-Stradale-Corsa
Le due sorelle: Cinquone Corsa e Cinquone stradale