sabato 16 luglio 2011

Manovra economica: approvato il superbollo per auto con potenza superiore ai 225 kW

In gara contro tempo, “locuste” e mercati, senato e parlamento hanno approvato la nuova manovra economica, il cui valore è stato portato nelle ultime febbrili ore a 47 miliardi, facendone la seconda manovra più grande per valore assoluto.

All'interno, non poteva mancare una norma che colpisce le automobili, ovvero l'applicazione del superbollo per vetture con potenza superiore ai 225 kW (306 CV). Il costo di questa imposta è di 10 euro per ogni kW superiore alla soglia, da pagare in aggiunta al normale bollo.

Lamborghini Aventador: 700 CV per 2.900 euro/anno, oltre alla normale tassa di circolazione


La Fisker Karma, EREV da 408 CV
La norma – che verrà applicata da domani, visto che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale in data odierna – non seguendo le indicazione dell'Unione Europea, che raccomanda il progressivo spostamento delle tassazioni da cilindrata ad emissioni di CO2, né prendendo in considerazione la coppia massima delle vetture, crea una lista di 418 auto colpite dal provvedimento (secondo Sanguinetti Editore, casa editrice della guida Eurotax italiana) abbastanza curiosa, difficile affermare che l'obiettivo di elevare una tassa sulla proprietà di veicoli di lusso. All'interno della lista troviamo principalmente vetture a benzina, solo 16 sono quelle a gasolio, mentre 8 sono le ibride (tre versioni della Lexus 600h, due Infiniti M35, due BMW Serie7 Activ Hybrid e una Porsche Panamera S Hybrid), la cui potenza massima è data dalla somma di quella del propulsore a combustione interna sommata a quella del motore (o dei motori) con alimentazione a batteria. Da segnalare inoltre la presenza di una vettura elettrica (seppure – trattandosi di un EREV, veicolo elettrico ad autonomia estesa – sia dotata di un piccolo motore a combustione, che permette di ricaricare le batterie): la Fisker Karma.

È vero che la vettura che pagherà il superbollo più alto è certamente una vettura di lusso (la Lamborghini Aventador, che pagherà 2.900 euro grazie alla potenza di 700 CV), ma è altresì vero che ci sono vetture di lusso che non lo pagheranno (perché diesel, di potenza mediamente più bassa) e anche la Opel Insignia V6 2.8 OPC con un listino di 40.700 euro, forse auto di lusso non è.


Opel Insignia 2.8 V6 Turbo OPC da 325 CV